Biografia

Giuseppe Notaro

Opere pubblicate:

  • C'era una volta... - 1998
  • Il temporale e altri racconti - 2001
  • La casa di Ánnie - 2004
  • L'altro Vangelo - 2008
  • Una piccola storia - 2009
  • Al di là del tempo - 2012
  • Carine - 2013
  • La ragazza con la valigia - 2015
  • Vivienne Lynch - 2017

Vuoi contattare Giuseppe Notaro?

Giuseppe Notaro

   Giuseppe Notaro è nato e vive a Reggio Calabria. Laureato in Economia e Commercio ed in Giurisprudenza, ha svolto servizio in qualità di funzionario amministrativo presso il Provveditorato agli Studi di Messina e successivamente di Reggio.

   Ha cominciato da giovane a dedicarsi alla musica leggera, partecipando, per la sezione cantanti, alla prima edizione della Festa degli Sconosciuti di Ariccia, le cui selezioni si sono svolte presso gli studi della RCA di Roma, nonché alla selezione del concorso provinciale di arte varia indetto dall’ENAL Provinciale di Reggio Calabria con l’allora esordiente Mino Reitano. Parallelamente ha frequentato lezioni di canto, iscrivendosi presso il Conservatorio di Musica "Arcangelo Corelli" di Messina. 

   Il 1998 segna l'esordio nella narrativa. Tra le sue pubblicazioni: "C'era una volta..." (La Procellaria Editrice, 1998); "Il temporale e altri racconti" (La Procellaria Editrice, 2001); "La casa di Ánnie" (Ibiskos Editrice A.Risolo, 2004); "L'altro Vangelo" (Calabria Letteraria Editrice - Rubbettino, 2008); "Una piccola storia" (Calabria Letteraria Editrice - Rubbettino, 2009); "Al di là del tempo" (Calabria Letteraria Editrice - Rubbettino, 2012); "Carine" (Calabria Letteraria Editrice - Rubbettino, 2013).

   Fresco di stampa, nel 2015 pubblica il racconto "La ragazza con la valigia" (Calabria Letteraria Editrice - Rubbettino).

   Nel 2009, cura la pubblicazione del volume di poesie della madre, Bianca Nirta Notaro, "Nel mare dei ricordi".

   Del volume "L'altro Vangelo" ne ha fatto una versione teatrale.

   Ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui il Premio "Reggio Calabria Day" per la scrittura; nonché il Premio speciale Padus d'oro del Comune di Sissa: Gran Targa "Bianca Marconi Giordano", per gentile concessione del giornalista Rai, Augusto Giordano, per il volume "L'altro Vangelo".

   Nel 2010 gli è stata conferita la nomina ad “Accademico d’Onore” dell’Accademia “Il Rombo” di S.Cipriano d’Aversa, per il volume "Una piccola storia".

   I suoi libri sono stati oggetto di discussione in vari incontri letterari e adottati quali testi scolastici.

   Ha fatto parte della commissione giudicatrice della prima edizione del concorso di poesia "Per te mamma..." riservato agli alunni della scuola primaria del Circolo Didattico di RC Gallico.

   E' stato ospite di Tv e radio locali ed i suoi volumi sono stati recensiti da quotidiani e riviste anche a carattere nazionale.

   Alcune delle sue opere sono state presenti alla fiera del libro di Torino e Roma.

   Nel 2014 gli è stato assegnato, dalla giuria facente capo all’Associazione culturale Tre Quartieri, il Premio Speciale Gallico.

   Nel 2016, in occasione della presentazione del suo libro "La ragazza con la valigia", presso la sala biblioteca del Palazzo della Provincia di Reggio Calabria, gli è stata conferita, a nome del Consiglio Regionale della Calabria, una targa di merito.

   Assegnatogli, per la scrittura, il Premio Giuseppe Calogero 2017 (XXX edizione), salone della cultura del Palazzo “Corrado Alvaro” della Città metropolitana di Reggio Calabria.

 

 

Aggiornamento biografia: gennaio 2018

Dicono di lui...

Giuseppe Notaro scrive cose belle per scopi nobili, con un pizzico di suspense e una prosa limpida, scorrevole, piacevole, sostanziata da una manifesta nostalgia per i valori dimenticati che rivivono nei suoi racconti velati di mistero. (Da "Il Bollettino Salesiano")

Giuseppe Notaro, si configura come uno scrittore geniale, abile nel districarsi tra realtà e immaginazione, adoperando un registro letterario assai difficile e, per questo, comune a pochi. (Da "Calabria Ora")

Giuseppe Notaro si rivela scrittore operoso, incline a valide esperienze letterarie, geniale nella inventiva, sapiente nel costruire figurazioni, immagini ed ambientazioni sino a rendere il libro un vero capolavoro della narrativa contemporanea. Singolare nella sua individualità, Notaro è autore prolifico, creatore di archetipi fondamentali dell’uomo e del suo animo. (Da "Il Bollettino Belmoro")

Letterato reggino operoso, geniale nella “inventiva”, abile nel districarsi tra realtà e immaginazione. Creativo nel suo io sino a rendere i suoi libri veri capolavori della narrativa contemporanea. (Motivazione premio "Reggio Calabria Day - V edizione 2008")

Giuseppe Notaro, scrittore versatile, concreto nell'ispirazione di alti valori morali, cosciente della realtà, affronta tematiche ricche di sentimento e verità. Consapevole indagatore dell'animo umano, disegna figure correnti e attive, pronte a sacrificarsi per il bene comune. Egli celebra la purezza dell'interiorità che si esprime attraverso il senso religioso. Questo è presente in ogni sua opera, anche in quelle in cui la fantasia si integra nell'immediatezza del racconto. I suoi personaggi sono ricchi di onestà e mirano al bene costruttivo. Fantasia e realtà si mescolano in una sapiente sintesi innovativa che conferisce efficacia al racconto. Emozioni e sensazioni costituiscono il "pathos" che accompagna una narrativa densa di immagini vivide e solerti. I personaggi, nitidi, mettono a nudo l'anima ed il cuore. Il linguaggio, semplice e chiaro, è scorrevole e versatile e disegna paesaggi ricchi di una sinuosa descrittività. E' scrittore amorevole, composto, mai ripetitivo, ingegnoso, pertinente nella sapiente realizzazione di ogni suo lavoro. (Rossana Rossomando)

Per l'ottimo livello della produzione letteraria. (Motivazione della giuria del premio speciale Gallico 2014) 

Che con la sua passione per la letteratura trasmette, alle nuove generazioni, i valori della cultura. (Motivazione del riconoscimento conferito dal Consiglio Regionale della Calabria)

Figura di scrittore sensibile e aperto alle problematiche della nostra terra. Le sue pubblicazioni, in particolare romanzi testimoniano, in termini narrativi, la dimensione di valido e attento cultore dei più autentici valori socio-letterari, culturali in una parola. (Motivazione premio “Giuseppe Calogero” 2017 (XXX edizione)