Opere - C'era una volta...

scheda del volume

titolo dell'opera: C'era una volta...
autore: Giuseppe Notaro
genere: autobiografico
casa editrice: La Procellaria
pubblicazione: novembre 1998
prefazione: Francesco Fiumara
pagine: 101
formato: 14 x 21
prezzo: £ 20.000 (€ 10,33) *

* Il ricavato del libro è stato devoluto dall'autore a favore della Fondazione Natuzza Evolo e della Casa dei Bambini di Goma (Congo).

La Procellaria Editrice

approfondimenti...

Natuzza Evolo

Chi è Natuzza Evolo?
  Clicca qui.

Descrizione

   L'attesa di un bimbo in una coppia comporta emozioni straordinarie, difficilmente descrivibili. Ma cosa accadrebbe se la gioiosa attesa dovesse tramutarsi in un susseguirsi di difficoltà?

   Ne è venuta fuori una piacevole narrazione autobiografica, ambientata, in buona parte, al di là delle Alpi, che vuole testimoniare come nei momenti più bui della nostra vita esiste sempre un barlume di speranza a cui aggrapparsi.

"Come una fiaba, in uno scintillìo di colori e di luci...
il miracolo e la storia di un bimbo."



Stralcio dell'opera

dal capitolo terzo

    Finalmente venne il nostro turno. Entrammo in una minuscola stanza, disadorna, la cui finestra affacciava sulla strada principale del paese; una piccola scala disimpegnava l'insieme dal piano di sopra, dove credo la carismatica donna vivesse; pochi oggetti ma molte immagini sacre, disposte un po' dovunque, richiamavano la semplicità e la spiritualità di quel luogo. Una donna di una certa età ci venne incontro. Era Natuzza.
 

"Ed è proprio la fede in Dio che mi fece conoscere Natuzza Evolo..."

dal capitolo quarto

    All'uscita del Sempione mi sembrò tutto diverso: le case, le stazioni, le persone. Perfino la campagna attorno mi parve diversa. Il clima aveva subìto un brusco cambiamento, e la pioggia cadeva incessante. Il treno correva sull'orlo delle montagne: si vedevano, giù nelle valli, minuscoli villaggi, avvolti dalla furia dell'acqua che, diradandosi, lasciava scorgere le casupole e le guglie dei campanili; il lago sommerso dal vapore delle nebbia che saliva lungo le gole; e poi immense distese di pascoli e la neve che imbiancava le cime più alte dei monti.
 

Dicono del volume...

     Raccolta recensioni
     Raccolta rassegna stampa

     Natuzza annunciò mio figlio - Il Quotidiano della Calabria



Incontri con l'autore - Eventi sul volume - Varie

   22 luglio 1999 - Apertura XXI Settimana Teatrale, Parco della Mondialità di Gallico. Conduce Laura Sidari. Presentazione del volume e intervento dell'autore. Organizzazione: Associazione Culturale "Gruppo Teatro Libero Gallicese".

   15 maggio 1999 - Targa di riconoscimento all'autore dalla Scuola Materna "Heidi" di Gallico. Intervento della direttrice Franchina Romano.

   Ospite a Telespazio Calabria, Filo Diretto Quotidiano. Conduce Antonio Latella (in onda giugno 1999).